giovedì 24 maggio 2007

Lo sboroncello


A scuola ci siamo andati tutti, si sa è obbligatorio, quindi se incontri un ragazzino in giro sull'autobus in orario da scuola, c'è qualcosa che non quadra! Ogni città ha il suo modo di chiamarlo marinare, fughino, bigiare, fatto sta che oggi non sei andato a scuola e da buon falsario hai imparato a copiare la firma della mamma sul libretto delle giustificazioni, ci sono anche posti in città che si riempono di studenti la mattina, ma non per studiare, per imboscarsi in modo da non farsi beccare dei genitori, chi non lo ha fatto scagli la prima pietra, per questo il controllore sa che se un minore è in giro la mattina sull'autobus ha qualcosa da nascondere, se poi non fa il biglietto e prende una multa quella multa non verrà mai fatta vedere al genitore, è la prova che quel giorno non eri a scuola, quindi e meglio che non fai arrabbiare il controllore altrimenti ti fa saltare la copertura!
Invece no, sarà l'età oppure la sfacciataggine data dall'impunibilità, l'abusivo "sboroncello" si permette anche il lusso di prendere in giro il controllore, male, molto male, una telefonata all'ufficio multe, e si scopre che il giovane ha già sei multe sul groppone, e in caso di problemi di identificazione, e visto che il minore non ha documenti con se si è costretti a chiamare i vigili che di solito prendono in consegna il minore e lo portano a casa, oppure per evitare questo..."Scusa potresti chiamare un genitore per confermare la tua identità, altrimenti dobbiamo chiamare i vigili!"... e l'abusivo sboroncello chiama la mamma, immaginate la sorpresa di sapere che tuo figlio non è a scuola e in più ha circa 300 euro di multe da pagare, non fa più l'arrogante il ragazzino, al telefono con la madre è diventato piccolo piccolo, il controllore "bastardo" ha punito di nuovo, quindi se decidi di fare fuga da scuola procurati il biglietto e fai meno lo sborone!

3 commenti:

Actarus ha detto...

Io quando bigiavo (cazzo mi viene da piangere è passato un secolo) andavo in giro a Milano con l'abbonamento... Mica pirla...
che bei tempi... andare in centro all'astragames (salagiochi) a vedere i bigiatori che si prendevano a pugni

Nixxon ha detto...

At tè fàt pròpri bèn!

Anonimo ha detto...

Tutti abbiamo marinato la scuola ma questa straffottenza delle regole e arroganza verso gli adulti è un insulto all'intelligenza e ai genitori che purtroppo dovranno pagare.
ciao max