sabato 1 settembre 2007

Buongiorno



Oggi il controllore si è alzato alle 5 del mattino, non si era ancora alzato il sole che la prima multa era già stata staccata, attenzione però, era un "rimasuglio" del venerdì sera, non era un abusivo mattiniero, non sono uno che gira spesso all'alba, di solito per me il giorno comincia alle 11 , ma stamattina mi sono accorto che la mattina trovare un abusivo è molto difficile, anzi, mi sono espresso male, la mattina presto sugli autobus ci sono le persone che vanno a lavorare, le persone che sanno cosa vuol dire 40 euro, una giornata di lavoro e il biglietto lo fanno, non rischiano!
Impressionante è stato per il controllore pomeridiano salire su un autobus pieno appena uscito dal centro storico, controllare più di 50 persone, e non tirare fuori il libretto dei verbali, una sensazione bellissima, destinata però a durare poco, il controllore della old school lo diceva "Aspetta le 10, 10 e mezza!", alle 11 si era già in questura per un identificazione!
La mattinata è poi proseguita nella norma, e man mano che il sole si alzava, anche gli abusivi uscivano di casa, e le facce di chi va a lavorare sono diverse da quelli che non fanno un "marone" tutto il giorno, ma almeno mi sono fatto un idea della differenza, non penso però che mi alzerò più tanto presto, troppo presto per me, però adesso so che se voglio aver la percezione che tutti facciano il biglietto mi basta andare in giro dalle 6 alle 9 del mattino, non lo farò spesso, solo quando inizia a scendermi un po' la catena, del resto il mattino ha l'oro in bocca, all work and no play make Jack a dull boy!!

9 commenti:

CapoDelVillaggio ha detto...

Sei un bel busone anche te...
A me quando scende il catenone mi infilo in un bar e mi faccio un paio di martini, sistema, seppure efficace, assai più costoso.
Potrei fare il verificatore volontario??

silvia ha detto...

le migliori chiacchiere sul bus le ho fatte con gli autisti (e due volte con i controllori) proprio alle 5 del mattino. farsi all'alba da capolinea a capolinea del 13, per andare al lavoro, era devastante...
...e al ritorno, due volte, l'autista m'ha svegliato al capolinea :P

CapoDelVillaggio ha detto...

Ma non è "vietato parlare al conducente" ?
Terrorista che non sei altro ;)
Poi se si infila in una vetrina, come nella canzone di Sarti, come facciamo?

KingFreak ha detto...

Una volta c'era il cartello, poi magicamente è stato tolto, disposizioni aziendale a causa della carta dei servizi che dice: "È possibile rivolgersi al conducente per informazioni, senza però distrarlo dalle funzioni di guida", naturalmente i passeggeri, che sono diventati clienti, non si preoccupano del fatto che l'autista sta guidando un bestione di 18 metri con un centinaio di persone a bordo e si sentono liberi di disturbare l'autista in qualsiasi momento, e per esperienza posso dire che il 90% delle richieste sono domande a cui il passeggero, se ha voglia di sbattersi può avere in 2000 modi ma è più semplice chiedere all'autista, tanto e li che non ha nulla da fare!
Un poco come la storia di segnalare le fermate al conducente : "..in presenza di passeggeri in attesa, anche in mancanza di segnali specifici, rallenta in modo da poter effettuare la fermata in
sicurezza anche nel caso in cui l’intenzione di salire a bordo venga manifestata all’ultimo
momento; effettua comunque la fermata se non viene chiaramente manifestata l’intenzione di non salire..."
, capisci che da quando il passeggero e diventato cliente, gli si può anche permettere il lusso di essere "rincoglionito", a mio parere hanno visto tutti un bel mondo!

silvia ha detto...

ci chiacchieravo perchè eravamo solo io e lui sul bus e perchè, solitamente, attaccava lui bottone.
non mi son mai sentita nè cliente, nè spaccamaroni, nè altro.

KingFreak ha detto...

Tranquilla, le ragazze che fanno chiacchiere con il conducente sono sempre bene accette, gli spaccamaroni sono altri, esempio, linea 30, un display gigantesco con su scritto "STAZIONE FS" e c'è sempre quello che ti chiede "Scusi va in stazione?", tutti i giorni, alla stessa ora per un mese, oppure quelli che ti fermano l'autobus per chiederti "Scusi dove va?", "Ma leggere sulle pensiline no?!?", per poi scoprire che non interessa il tuo autobus, oppure quelli che ti chiedono un informazione, per poi scoprire che sanno già tutto, se poi gli proponi una soluzione alternativa, ti rispondo "Ma è sicuro?", sono vestito di blu, ho un volante in mano, sono un autista, se ti fidi bene, altrimenti "Non parlate al conducente!"!

CapoDelVillaggio ha detto...

NO cicci..il problema è un altro....
Sarebbe come se sul treno mi dicessero che non è più vietato gettare oggetti dal finestrino
Insomma un pezzo delle sicurezze della mia vita che se ne va....

Recupero ha detto...

Ciao Kingfreak :)
sono Recupero di Pagalerate... scusami se utilizzo i commenti ma non so come contattarti. Volevo chiederti una cosa, l'altra volta mi hai aiutato nel posizionare i commenti al lato del blog... mi scrivesti:
Scegli Feed, e come link metti: http://pagalerate.blogspot.com/feeds/comments/default

ma ora non funziona più e non so perchè. Mi sai aiutare?
Grazieeeee :)

Recupero ha detto...

ho risolto con una ricerca su guuuugle ^^'... grazie lo stesso. Se vuoi cancella pure i due commenti:)