venerdì 19 ottobre 2007

L'abbonato

C'è qualcosa che non va, cosa centrano gli abbonati con gli abusivi, l'abbonato si sa è in regola, allora perché dedicargli un post, semplice, sei abbonato quando lo puoi dimostrare, quando prendi l'autobus e l'abbonamento rimane a casa sei un abusivo!
Non è difficile come concetto, ma qualcuno a volte fa fatica a capirlo, e dire che è molto semplice, se hai una abbonamento la legge prevede la dimenticanza, hai 5 giorni di tempo per portarlo a far vedere e paghi solo 4 euro, no multa, diciamo solo un piccolo obolo, non chiedetemi perché ma è cosi che funziona, le regole non le scrivo io, e ti accorgi se un abusivo è solo un abbonato distratto dal semplice fatto che non fa una piega, da un documento, si assicura che sia compilato correttamente, ritira la ricevuta e ringrazia, addirittura c'è anche qualcuno che si scusa, diverso invece è l'atteggiamento dell'abusivo abbonato, quello che "Non mi farà mica la multa?", "No! Non è una multa, se ha un abbonamento personale paga solo 4 euro!", qui scatta il panico, spieghiamo! Se hai un abbonamento personale va bene, ma se l'abbonamento è impersonale, quello che permette a più persone di usarlo, allora non va bene, quella è una multa, nessuno mi può garantire che in questo momento non lo stia usando un altro, quindi in questo caso non esiste la dimenticanza, in molti fanno fatica a capirlo, e allora scatta la contestazione, qualcuno inizia a metterla sull'onore "Non mi crede! Mette in dubbio la mia parola?", poi ci sono quelli che pretendano che il controllore li segua fino a casa per andare a prendere l'abbonamento, "Se non ci crede vanga a casa mia!" e infine ci sono quelli che siccome lo hanno pagato loro sia un abbonamento personale, "Ma è suo? E' personale?", "Si!Si! E' mio lo pagato io!", ma per dimostrare che un abbonamento è di qualcuno deve esserci il nome scritto sopra, ed è cosi che in molti si presentano alla biglietteria con gli impersonali con il nome scritto a penna e pretendendo di pagare solo 4 euro! Io adesso non voglio essere malizioso, e mi piace pensare che chi dice di avere un abbonamento e di averlo dimenticato stia dicendo la verità, ma purtroppo bisogna sanzionare, io nel mio piccolo l'abbonamento per lo stadio, nonostante si giochi ogni due settimane, lo porto sempre in tasca, ma li è diverso, allo stadio non entri se non hai il biglietto, forse per questo non lo dimentico mai a casa, peccato che non sia cosi anche sugli autobus, peccato!

4 commenti:

Capodelvillaggio ha detto...

Basta un tornello

KingFreak ha detto...

Personalmente penso che i tornelli siano come la "Corazzata Potemkin" citata nel film "Il secondo tragico Fantozzi", a mio avviso i sistemi anti-evasione sono altri, in più il giorno che vedrò i tornelli montati sulla linea 13 e molto probabile che sarò già in pensione!

Capodelvillaggio ha detto...

Mi ero scordato che in ATC "tornello" è una parolaccia ;)
Un controllore a bordo o l'autista che controlla che chi sale abbia titolo ?

KingFreak ha detto...

Attenzione, tornello è una parolaccia solo per chi lavora fuori dagli uffici dei piani alti, diciamo solo per chi conosce la realtà per gli altri sembra che sia la soluzione del secolo!
Io personalmente userei il sistema all'inglese, controllo del titolo nel momento in cui sali, eliminando cosi margine di errore, poi eliminerei la bigliettazione cartacea e la tariffa oraria, dividerei la città in tre zone, centro, fuori mura, periferia, dove per periferia intendo i comuni dell'hinterland, quindi se rimani in una zona paghi x, se attraversi 2 zone paghi x per 2 e cosi dicendo! Utilizzerei per la verifica a bordo del titolo un sistema tipo SkyPass , sali ti avvicini al sensore e un segnale acustico avvisa l'autista che tutto è in regola, il controllore a campione controllerebbe solo dove sei salito e se stai pagando la tariffa giusta, senza margine di errore perché tutto viene registrato con sistemi elettronici ed infallibili! Se qualcuno prova a salire senza titolo, semplice l'autista ferma il mezzo e interviene una squadra di controllori, naturalmente con tempi di intervento molto brevi, a quel punto abbasserei la sanzione, tipo se paghi subito 10 euro altrimenti se sei senza documenti o altro ti carico in macchina e ti trattengo finché non accerto l'identità e a quel punto la sanzione diventa di 200 euro, ma non hai scuse, perché lo sai, sei consapevole che stai salendo senza biglietto e sai a cosa vai incontro, certezza della pena, se poi qualcuno che non usa spesso l'autobus non vuole comprarsi un tesserino a scalare ricaricabile, bene faccio un biglietto "a fermata" da far fare all'autista con prezzo maggiorato e soldi contati, senza resto, cosi risolvo anche il problema dell'indennità di bigliettazione all'autista, la differenza se la tiene lui e non deve tenere una cassa per dare i resti! Naturalmente tutto questo avrebbe un costo, ma sono sicuro che migliorerebbe di molto la qualità del servizio, un servizio migliore per le persone che pagano, in un paese civile sarebbe la norma, ma qui da noi dove servizio pubblico e sinonimo di assistenzialismo dubito che accadrà mai!