martedì 18 marzo 2008

Lo faccio sempre


Los Angeles, 17 luglio 1994, finale mondiali USA , Roberto Baggio è sul dischetto, tiro, palla alta, vittoria della nazionale Brasiliana!
"Lo faccio sempre!"
Quella volta, quella volta importante, però, non lo ha fatto, nessuno ne fa una colpa, succede, rimarrà comunque nel mio cuore. Sull'autobus è la stessa cosa, nessuno te ne farà mai una colpa, nessuno ti giudicherà per questo, non importa se lo fai sempre, ma oggi sei senza biglietto e ti tocca pagare una multa, rimarrai lo stesso una brava persona, ma con 40 euro in meno!
Esiste una categoria di passeggeri, le statistiche le stimano intorno all'85%, si chiamano abusivi occasionali, io li chiamo abusivi 3X1, sono quelli che fanno un biglietto ogni tre corse, salgono sull'autobus e in base al tempo, a come è andata al lavoro, dove stanno andando oppure con chi sono, decidono o meno di fare il biglietto, di solito sono armati di multicorse, con l'avvento dell'emettritrice hanno iniziato a farli in base alla disponibilità di monetine, sono quelli che se c'è posto a sedere fanno il biglietto, altrimenti no, sono quelli che se devono fare 2 fermate non fanno il biglietto, se ne devono fare una decina forse si, insomma sono quelli che quando gli fai una multa ti dicono "Lo faccio sempre!".
In genere non fanno tante storie, lo mettono in conto che possono prendere una multa, cercano sempre la clemenza del controllore "Non potrebbe chiudere un occhio!", a volte succede lo ammetto, un controllore lo sa chi fa sempre il biglietto e chi ti sta raccontando una balla, se si può...ma non vado oltre, diciamo che se non hai il biglietto ti prendi la multa, stop!
Ma da cosa si capisce se uno il biglietto lo fa sempre oppure no?
Partiamo che dopo la scusa "Sono appena salito!" al secondo posto c'è "Lo faccio sempre!", quindi se effettivamente lo fai sempre e quel giorno te ne sei dimenticato, ricordati di non dirlo al controllore, saresti l'ennesimo della giornata, se lo fai sempre lui lo sa, non c'è bisogno che lo dici!
Un passeggero se lavora e va a lavorare in autobus, non usa i biglietti, usa l'abbonamento, cosi come gli studenti, sfido chiunque a spendere 2 biglietti, andata e ritorno, tutti i giorni per un mese, al secondo mese, se lo fai sempre ti rendi condo che un abbonamento è più comodo ed economico rispetto al corsa semplice, quindi lavoratori o studenti che tutti i giorni prendono l'autobus sono abbonati, se proprio quel giorno sei senza magari in tasca hai gli abbonamenti precedenti, un titolo timbrato alla mattina, in caso contrario sei un abusivo che prende l'autobus tutti i giorni e oggi è un buon giorno per prendere una multa!
Ma diciamo che l'autobus lo prendi ogni tanto, 20 volte al mese, almeno un citypass lo devi avere, questione di risparmio e praticità, un passeggero lo sa, se lo fa sempre, il multicorse conviene! Poi chi lo fa sempre qualche biglietto usato c'è l'ha, coma fai a dire lo faccio sempre, e poi addosso non hai niente che possa far capire che sei una persona che prende l'autobus e lo paga, un vecchio biglietto, un abbonamento scaduto, se non hai niente non sei credibile, se poi tiri fuori un multicorse con l'ultima timbratura del mese prima, lascia perdere, il controllore ha già tirato fuori il blocchetto dei verbali!
Andiamo oltre, l'autobus non lo prendi mai, ti capita di salire, non trovi l'euro, non hai un multi corse in tasca, scendi, non importa se l'ultima volta che hai usato l'autobus hai fatto il biglietto, il controllore ti fa la multa, inutile che gli dici "Lo faccio sempre", tu non lo fai sempre, lo hai fatto l'ultima volta che lo hai usato un mezzo pubblico, è diverso da chi sborsa tutti i mesi 32 euro, è diverso da chi sborsa 270 euro l'anno, tu sei senza biglietto e ti prendi 40 euro di multa, poi puoi decidere di non prendere mai più l'autobus, meglio, un posto in più a sedere, per quelle persone che lo prendono tutti i giorni, per quelle persone che pagano la corsa, per quelle persone che non prendono multe, perché loro il biglietto lo fanno sempre, per davvero!
Insomma se sei Roberto Baggio e in una finale mondiale sbagli un rigore, ci può stare, sei sempre stato un grande campione, di goal ne hai fatti tanti, uno in meno non cambia nulla, non devi dimostrare nulla, nessuno te ne farà una colpa e ti punirà per questo, in caso contrario, meglio che la tiri in porta e fai gol, altrimenti sono "cazzi acidi", parola di tifoso abbonato, non di controllore!



6 commenti:

autistaxcaso ha detto...

io credo che il 99,9% (con il 9 periodico) dei tanti che prendono il bus per fare 2-3 fermate non faccia il biglietto ...
La scusa classica è "1 euro è tanto" ma tanto per cosa ...
per le 2-3 fermate ?
Però il bus ha fatto il giro completo per essere lì alla tal ora e per darti l'opportunità di fare quelle 2 fermate ...
mica era fermo dietro l'angolo ad aspettarti ...
quello forse sarebbe il taxi ... che fra l'altro costa ben più caro ...
(questo è più o meno il ragionamento che ho fatto ad 1 viaggiatrice convinta del pensiero "1 euro è tanto" ...
di sicuro con le mie parole non l'ho convinta ...
Ma sono quasi convinto che se un giorno di questi si beccasse 40 euro di multa magari poi comincerebbe ad apprezzare il concetto ... o chissà, forse stoica inizierebbe a cammminare a piedi)

citaro85 ha detto...

Io conosco della gente che piuttosto che spendere 1 euro per prendere l'autobus, magari per andare in centro una sera, preferisce spenderne 20 o 30 di taxi oppure prendere la macchina, spendere benzina, parcheggio e perdere un'ora a trovare il posto, magari lontanissimo dalla meta.
"Perchè l'autobus è pieno, c'è brutta gente ed è sempre in ritardo".
Allora a volte mi chiedo se lo scemo sono io, che mi muovo esclusivamente coi mezzi pubblici anche quando non li guido, oppure sono loro...

Stefano ha detto...

un euro per due fermate sarà anche tanto...

ma nessuno ti carica sull'autobus/tram/metro con la forza...

appunto sono due fermate e in genere in città due fermate non sono una gran strada... se un euro è ritenuto troppo... 5 minuti e si va a piedi..

ad esempio anch'io a volte uso il tram solo per due fermate (per andare dall'università alla mensa convenzionata...)

ma nei pochi mesi in cui non faccio l'abbonamento (perchè sono in università solo i giorni degli esami) in mensa a mangiare ci vado a piedi... sono 5 minuti e risparmio l'euro... nei mesi in cui ho l'abbonamento prendo il tram... sono sempre solo due fermate ma io ho già pagato per tutti i viaggi che voglio...

Basic Gun ha detto...

Una riflessione però va fatta, non per giustificare gli abusivi ma per cercare di spiegare in modo quasi antropologico il motivo per cui gli abusivi "occasionali" ogni tanto non fanno il biglietto...Il primo motivo, che si sente dire spesso, è che Bologna è forse la più cara d'Italia nel prezzo del bus, ma il servizio non è all'altezza di questa spesa elevata: capita spesso infatti che l'autobus sia in ritardo, o che i mezzi siano in condizioni davvero pietose (ma l'Atc non potrebbe assumere degli inservienti che a fine corsa fanno un bel giro, puliscono e spruzzano un pò di disinfettante su sedili e suppellettili? V'assicuro che avrebbe un gran ritorno d'immagine); in più va aggiunta la frustrazione di chi magari vede spesso zingari o barbùn sull'autobus tranquillamente a scrocco, e quindi se deve fare davvero 2 fermate pensa "Che cavolo, io sono onesto, pago sempre, c'è gente che va sempre a scrocco, per 'ste due fermate perchè devo pagare caro un servizio che comunque ha delle pecche?". Insomma, essere abusivi è sempre sbagliato e disonesto, ma gli abusivi occasionali che magari sono abusivi per frustrazione sono diversi da quelli sistematici che lo fanno col calcolo o per partito preso.

KingFreak ha detto...

Devo essere sincero quello che dici tu è vero, ma ti aggiungo una cosa, l'autobus per te è un mezzo di trasporto, per me è il mio luogo di lavoro, quindi le problematiche su pulizie e passeggeri "borderline" io le vivo peggio, io ci passo 7 ore tutti i giorni sull'autobus, ma cosa ci vogliamo fare?
Non fare il biglietto penso che non sia la soluzione ottimale, l'ideale sarebbe fare un abbonamento annuale, e con l'abbonamento in mano andarsi a lamentare direttamente dai capoccioni aziendali e pretendere un servizio giusto ed efficiente!
Un azienda di conseguenza, con la forza di molti abbonati che pretendono un giusto servizio, potrebbe andare dalla proprietà, comune e provincia, e pretendere un piano del traffico a misura di mezzo pubblico, e non a misura di commerciante che vuole il cliente parcheggiato con le 4 frecce in preferenziale e tutti in centro appassionatamente!

Detto questo ribadisco il concetto che per due fermate se non hai voglia di spendere un euro si può tranquillamente andare a piedi, visto che in città, nell'area urbana, esiste in media una fermata ogni 350 metri!

In quanto al prezzo caro, riparliamone, ho girato parecchie città in Italia, in Europa e nel mondo, posso garantirti che il rapporto qualità-prezzo dei servizi in città è tra le migliori, ci sono città con servizi migliori, ma non ho mai speso meno di un euro per girare un'ora, l'ultima che ho visitato, Dublino, 5 euro e 20 per tre fermate andata e ritorno in due persone...servizio efficientissimo, ma il giorno dopo sono andato a piedi!

00pie00 ha detto...

bologna non è la più cara d'italia
a bari costa 1,30 in biglietteria o 1,50 sull'autobus per 75 minuti.
i ritardi dipendono dal traffico, non credo che gli autisti si facciano la pausa sigaretta durante la corsa.
per la scarsa pulizia bisogna reclamare non andare a scrocco