venerdì 8 febbraio 2008

Il pollo


Fondamentalmente il motivo per cui prendi una multa sull'autobus è perché non hai fatto il biglietto, poi se non lo volevi fare, se eri appena salito, se lo fai sempre e se non hai avuto il tempo, non importa, alla richiesta di un titolo di viaggio risultavi sprovvisto, semplice!
Poi, forse, un altro motivo è perché sei un pollo, e allora non centra niente se avevi il biglietto o meno, sei un pollo e basta!
Dalla tana dei controllore arriva l'ordine di convergere in un punto della città, furgone che impedisce il passaggio dell'autobus, bisogna deviare le linee per evitare che si imbuchino tutti nella stessa strada bloccata!
Via i tesserini, blocchetti dei verbali nella bisaccia, si prende il primo autobus che passa per raggiungere l'incrocio, si sale e si fa il passeggero, ma sei comunque un controllore e tutto può succedere!
Il controllore chiacchiera con l'autista, lo so non si potrebbe fare, ma la fuori nella giungla una faccia amica fa sempre piacere, quando ad un certo punto, con la coda dell'occhio, vede la classica vedetta con il biglietto in mano che aspetta vicino alla macchinetta in fondo all'autobus!
Cerchiamo di capirci, sei su autobus, hai il biglietto in mano, lo hai già comprato, lo hai, vedi i controllori, non stanno controllando, ma sono a bordo...timbra sto cavolo di biglietto, timbra, cosa aspetti, fino a che punto il gioco vale la candela!
Il controllore si gira di spalle, gli sguardi si incrociano, controllore-abusivo, come nel cimitero di Sad Hill, poi si rimette a parlare con l'autista, passa una fermata e non si sente il rumore della macchinetta e si gira di nuovo, il collega dice di lasciar perdere hanno un altro impegno, non possono perdere tempo a controllare l'autobus, cede e lascia perdere!
La macchinetta rimane muta per altre due fermate, dallo specchietto retrovisore si vede chiaramente l'abusivo con il biglietto in mano e il controllore non resiste, "Spegni le macchinette!", l'autista esegue, il collega ricorda l'impegno, "Ci metto un minuto!", si gira e fa un passo, l'abusivo infila il biglietto, inutile, il controllore si avvicina lentamente, se la vive tutta! In questi casi non c'è bisogno di dire nulla, non ci sono scuse, dovrebbe essere un verbale facile facile, ma qualcosa si complica, i controllori si fanno cenno e raggiungono entrambi l'abusivo, colpo di scena, sono tre!
Ricapitoliamo, sali sull'autobus, con te c'è tua sorella e il suo ragazzo, tu hai in mano un multicorsa, vedi i controllori, loro vedono te, aspetti 4 fermate e vivevi nella speranza di fare tre timbri su un biglietto nel tempo di un passo del controllore sapendo che poteva spegnere le macchinette quando voleva, non sei un abusivo, sei un pollo, e sicuramente non vorrei essere nei tuoi panni per spiegare a tua sorella e al suo moroso che dovranno pagare 80 euro per colpa della tua sboronaggine! Insomma una sfida al'O.K Coral costata in tutto 120 euro, come sempre mi chiedo se ne valeva la pena, i controllori non avrebbero neanche dovuto controllarlo quell'autobus, erano in trasferimento, ma ci si dimentica sempre che il tempo per un verbale si trova sempre, in questo caso essendo tre si è dovuto faticare un attimo a compilare la multa, ma non puoi sfidare in un gioco assurdo il controllore, per lui non è un gioco, è un lavoro, e il lavoro nobilita l'uomo, non il pollo!

8 commenti:

poluz ha detto...

Effettivamente il tipo non è proprio una di quelle persone che si definisce «cima»!! :D
Saluti da uno che continua a seguirti in silenzio. Ciao!

autistaxcaso ha detto...

siete dei cattivoni senza cuore ...
sto scherzando ovviamente ...
certa gente nn si merita nulla di più, nulla di meno di una bella multa ...
Allora giusto fargliela !!!

Old con in pen ha detto...

...Be' stavolta sei stato un cecchino con il dubbio amletico:giela fo' o non glela fo': poi hai preso la mira ed hai preso tre POLLI con una fava. Bel colpo!...

Paolo ha detto...

mamma mia che cretino!!! aveva la chance per sfangarsela, invece no, ha continuato a tentare la sorte. non ci posso credere.... ridicolo!

beh complimenti per il bonus, poi, che ne fermi uno e ne multi tre! :)

p.

Ema ha detto...

...diciamo che rispetto i controllori dei bus( non quelli trenitalia)...in questo caso hai avuto pienamente ragione...sei stato fin troppo magnanimo aspettando dando una chance...:-)

...ciao a presto metto un link nel mio blog...domenica...ciao buon lavoro...

c'inciam pai ha detto...

.... non è percaso che con il tuo LOOK anzichè apparire un controllore puoi essere scambiato per un potenziale abusivo?... Cosi',quando ti sveli, cogli di sorpresa gli abusivi, destando in loro le più disparate reazioni?...

KingFreak ha detto...

In effetti, molti scambiano il controllore per uno spacciatore/borseggiatore, meglio cosi, i controllori li pestano, i borseggiatori/spacciatori vengono lasciati liberi di agire!

c'inciam pai ha detto...

...forse non mi sono spiegato bene:lavorando in borghese ed esponendo il tesserino al momento della verifica può essere che cogliendo di sorpresa l'abusivo questi possa avere svariate reazioni....