domenica 28 settembre 2008

La suora


Siamo proprio sicuri di sapere chi fa il biglietto e chi no?
Esistono leggende metropolitane che parlano di extracomunitari e studenti fuori sede, altri che pensano che l'abusivo abbia già una faccia e un nome.
Non sempre vero, non sempre sicuro.
Quando sali su un autobus puoi intuire, ma finché non controlli non puoi mai sapere a chi farai la multa!
Sali su un autobus, ci sono 4 persone, due sono suore, inizi a controllare i biglietti, un signore distinto tira fuori un abbonamento annuale, un ragazzo dietro di lui un corsa semplice!
Poi vai nella parte anteriore dell'autobus dove ci sono le suore, una delle due tira fuori un multi corse, il controllore lo prende in mano e inizia ad osservarlo.
L'altra suora non fa nulla, aspetta con gaudio sorriso mentre il controllore nota che sul city pass c'è solo una timbratura, il suo primo pensiero è quello di controllare bene, è impensabile che una suora non faccia il biglietto, sicuramente la timbratura sarà nascosta da qualche parte. Gira e rigira ma la timbratura non viene fuori!
Il controllore riflette, prima di contestare qualcosa vuole essere sicuro che davanti a lui ci sia un abusivo, e allora chiede alla seconda suora sorridente il suo titolo di viaggio, lei sempre con gioia e fede dice che il suo biglietto il controllore ce l'ha in mano.
Momento! Il controllore sarà stronzo ma non è scemo, non vuole esporsi, ma bisogna che in qualche modo introduciamo il discorso al fatto che qui manca un biglietto, allora con faccia da cherubino e voce pacata ammette di notare solo un timbratura, insomma, manca qualcosa, ma mi posso sbagliare io!
No!No! Caro controllore, non ti stai sbagliando, la suora abusiva ammette di aver timbrato regolarmente nell'obliteratrice, una sola volta, giustamente un biglietto, una timbratura, perché mai avrebbe dovuto farne due!
"Signore, purtroppo funziona che due persone necessitano di due timbrature!", "Ah! Ma va! Non lo sapevamo, pensavamo che un timbro bastasse!".
Che fare? Multare? Chiedere un documento ad una suora?
Momento di attesa, l'abbonato seduto infondo sorride, ha seguito tutta la scena, del resto se ci fossero state due persone qualunque il controllore non avrebbe esitato, ma che fare davanti a due povere suorine anziane, io capisco il miracolo dei pani e dei pesci, ma penso che per la moltiplicazione dei titoli di viaggio nessun dio si scomodi, e il controllore non è un dio, però sull'autobus è la cosa che ci si avvicina di più! Lui può, può allungare la mano con fare da abusivo, infilare il multi corse nell'obliteratrice e moltiplicare le timbrature, con lo sguardo gonfio di fede, le suore, neanche avessero visto San Cristoforo, ringraziano!
Molte volte su questo blog ho affrontato il discorso della buona fede, di quanto non centri con il fatto di avere o non avere il biglietto, ma quando davanti hai un passeggero di grande fede, bisogna credergli. Naturalmente non fingere, quando una volta una suora ha passato un santino al controllore nella speranza che si tramutasse in un abbonamento annuale, li non era più una questione di fede, ma in questo caso tutto era diverso, forse sull'autobus abbiamo assistito ad un vero e proprio miracolo, il controllore camminerà nel viale dei giusti!
Insomma, in conclusione, l'abito non fa il monaco e la suora ci ha provato, ma alla fine li ha detto bene, oggi il controllore era in vena di assoluzioni e l'abbonato a bordo poteva essere un timorato di Dio perché con un gesto di condivisione ha dato la sua benedizione, ma non si può mai sapere, nel dubbio, se siete servi del Signore, fate comunque il biglietto, il controllore potrebbe chiudere un occhio, e se anche Dio perdona, l'abbonato no, lui, vede e provvede!

20 commenti:

00pie00 ha detto...

aveva ragione non mi ricordo chi in un film "con questo vestito si va dovunque"...comunque stai attento che ti potresti trovare qualche lettore abusivo travestito da suora...se trovi una suora con la barba pensaci!

Anonimo ha detto...

beh no ma complimenti eh... tra tutti quelli con cui essere buono, proprio le suore vai a pescare, viscidi esseri rappresentanti del clero succhiasoldi.

Redcap86 ha detto...

Già la storia cosi è carina, ma forse non avendo perdonato l'abusiva suonare lo sarebbe stato ancora di più!

autistaxcaso ha detto...

Ci sono suore e suore ...

Ne ho incontrata una tempo fa che mi ha raccontato la storia della sua vita, giorno per giorno, pezzo per pezzo ...
Per un mese l'ho caritata e scaricata negli stessi punti, con i suoi racconti mi ha dispensato umanità e buonsenso a piene mani ...

Io non posso certo essere definito il credente provetto ma se la chiesa fosse rappresentata unicamente da persone come quella suora che vi dedicano, anima e corpo per davvero, senza chiedere nulla in cambio:

Beh, sarebbe tutta un'altra storia ...

Bufalo ha detto...

"due povere suorine anziane" !?

Oé, la regola del biglietto non è quindi uguale per tutti ?
"Assoluzione" !?
Ma già la kiesa kattolika si piglia tanti di quei soldi ... a li mortacci loro ... eppoi non sono i preti e le suore che parlano tanto di "uguaglianza" ?

UGUAGLIANZA 'STI DUE MARONI !!

COMPLIMENTI ALL'ATC !!

Mi stampo 'sta pagina-web, che se mai un controllore mi contesterà la mancata esibizione del titolo di viaggio - ipotesi remotissima, sono un utente affidabile - gliela farò leggere !!

Senti Kf, detto amichevolmente, vai più spesso a mone e meno in chiesa !

---

Oh, ma qui ho trovato un autista !
Wow !
Dovrebbe leggere 'sto pezzo ...

kore ha detto...

Giusto perchè erano anziane e vogliamo credere che fossero in buona fede. Ma se era per questa abbonata la multa dovevano averla, poi andavano a chiedere il risarcimento all'otto per mille ghghgh

Orologiaio Frustrato ha detto...

...però chiedere i documenti ad una suora sarebbe stata una soddisfazione enorme!

anche se poi non facevi la multa, ma giusto per tenere in mano qualcosa che ben pochi vedono!

Anonimo ha detto...

"Pensavamo che un timbro bastasse?"
Cazzo vuol dire?!?!?
E poi fai tanto il controllore irreprensibile.
dai va là!!

Francesco

Niki ha detto...

...è proprio vero, la legge non è uguale per tutti, in questo caso l'abito ha fatto il monaco... ;)

KingFreak ha detto...

Ragazzi, la state prendendo troppo a cuore, neanche avesse trovato Pinochet senza biglietto, stiamo parlando di due persone anziane che ci hanno provato, senza aggiungere che almeno un biglietto lo avevano fatto, insomma la buona volontà c'era!
Uno di questi giorni vi racconterò un paio di trucchetti usati dai pensionati per non fare il biglietto, e vi posso assicurare che sono tanti!

il Russo ha detto...

Meno 8 x 1000 in stronzate e più in abbonamenti del bus.....

Bufalo ha detto...

Caro Russo, a Bologna le entrate dei titoli di viaggio coprono a malapena il comparto dei controllori, quindi : senza i controllori, si potrebbe viaggiare a gratis !!

Leggi nei commenti a questo post ...

Anonimo ha detto...

Mi spiace ma stavolta hai toppato.......Preti,suore e la chiesa in generale che comanda il mondo.....Mazziarli senza pietà,io li cerco ma non ne ho trovati ancora senza biglietto...purtroppo!
Oriano

Giacomo Brunoro ha detto...

e no... e no... questa non me la dovevi fare... no biglietto = multa, non ci sono cazzi per nessuno...

Bufalo ha detto...

Grande Oriano !

Silvia ha detto...

fossero sempre e solo le suore a scamparsela.. è brutto quando a scamparsela è chi con questi trucchetti ci campa.
(parla una che pagare il biglietto dell'autobus a roma, le rode troppo.. e infatti l'ha fatto di rado :-P)

silvia ha detto...

ah! e ascolta! penso che abbia ragione tu. giusto o sbagliato che tu abbia fatto, i commenti così accesi sono dovuti al forte pensiero anticlero. e non voglio dire nemmeno se io sono credente o meno, lascio il dubbio. è una sensazione super partes. se fossero stati 2 vecchietti non preti, non si sarebbero accaniti tanto. ciao ciao

alex73it ha detto...

Molti di questi commenti sono ben farciti di odio anticlericale e non di considerazioni razionali: premetto che anch'io non sono certo un perfetto credente e condivido del tutto la maggior parte delle critiche alla Chiesa che non fa nulla per evitarsele...anzi!!! Detto questo, però King ha fatto comunque bene, ha scelto la soluzione più logica in una situazione di quelle in cui qualunque cosa fai sbagli e qualcuno ti bastonerà comunque. Se fossi stato io il controllore, già mi immagino la scena della multa o addirittura nel (probabile) caso in cui le suore non avessero documento l'identificazione in questura! Ma andiamo! Si, lo so...si sarebbe potuto comunque fare così...ma ci sono occasioni in cui bisogna ponderare la situazione e non agire come macchine che applicano i regolamenti. Non credo che questo significhi rinunciare a migliorare il mondo! C'è comunque tanto che si può fare!

Anonimo ha detto...

il tuo blog è spettacolare...passerei ore a leggerti ....non smettere ^__^ .Elena

Rogue ha detto...

Ma dai, questa è ingiustizia!
Scommetto che se avessi beccato i miei genitori con una sola timbratura la multa gliel'avresti fatta eccome, e non ci sarebbe stata buona fede che tenesse.

E non ti biasimerei, gliel'avrei fatta pure io! (anche se, parlando del mio campo -ex campo- è raro trovare due pirla in treno con un solo biglietto)... per l'appunto ti biasimo in questo caso. La buona fede non c'entra, o hai il biglietto o no, e se purtroppo sei solo tanto distratto... la prossima volta ci stai attento!