venerdì 16 ottobre 2009

Fuori servizio

Penso che l'articolo parli chiaro e forse la didascalia "SENZA PAROLE" sarebbe più consona.
Io non ho più parole da dire, sono stanco, amareggiato e indignato.
Non so più dove trovare spiegazioni, non so più come funzionano le cose, non so più il senso di tutto quanto.
Cosa vi devo raccontare questa volta, come posso trovare la battuta conclusiva del post per farvi fare quattro risate?
Chiudo baracca per un po', esco dal giro dei controllori e degli abusivi, adesso mi riposo e mi lecco le ferite, non ne posso più!
Mi dispiace, ma la gente non vuol capire, ci ho provato, ho tentato, mi sono sbattuto, ma la gente continua a non capire!
La gente vuole, la gente pretende, la gente chiede giustizia e quando va male se la fa da sola, che schifo!
Poi le cose succedono, e le persone che contano fanno finta di niente, del resto hanno fatto fuori un controllore, forse se lo è meritato o forse stava semplicemente facendo il suo lavoro!
Un lavoro di merda dirà qualcuno, un lavoro inutile dirà qualcun altro, ma sono sempre dell'idea che è meglio fare un lavoro di merda e inutile, che essere una persona di merda e inutile!
Mha! Vai a capire certa gente, io non ci provo più!
Un saluto, sono stanco, ringrazio chi mi ha telefonato e mandato messaggi di solidarietà e offro un caffè amaro alle persone che al calduccio della loro scrivania non hanno avuto neanche lo sbattimento di alzare la cornetta e chiedere "Come stai?".
Il mondo funziona cosi e non lo possiamo cambiare!

Arrivederci!

Kingfreak

42 commenti:

Cristina ha detto...

Non avendo parole, ti mando un abbraccio.


PS: ti avevo pensato anche quando ho letto questo http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/picchiato-sul-bus-muore-in-ospedale-anziano-ernesto-ferrero-115493/

ink ha detto...

Che. Paese. Di. Merda.

(ripensaci, please)

Anonimo ha detto...

Col cazzo, e' un lavoro di merda e inutile. Il tuo e' un lavoro che ha tutta la mia ammirazione e rispetto ed ora hai anche la mia solidarieta'
per l'accaduto.
Il tuo blog e' sempre molto utile per avere uno sguardo sul paese "reale".
Inoltre il piacere di veder salire i controllori e sapersi in regola e' impagabile.
Sappi che la maggioranza silenziosa e' con te.

f

eu ha detto...

scusami se sono tarda, ma non ho ben capito se è successo a te. in tutti i modi capisco il tuo sfogo e la tua amarezza e ti/ci faccio un augurio che alla gente a questo mondo si accenda la lampadina da mezzo watt che fa funzionare il cervello, perchè non si puo' andare avanti se le premesse sono queste! ciao.

JYog ha detto...

Per quanto possa contare "praticamente nulla", hai tutto il mio appoggio e la mia stima personale.

Mi unisco a Cristina nell'inviarti un abbraccio virtuale per il sostegno morale.

Auguri per la guarigione e auguri di poter avere a che fare il meno possibile con gente del genere.

Anonimo ha detto...

Per 5 minuti son rimasto pensieroso, con 1000 pensieri che si accalcavano nella testa, solidarieta' stima rabbia stupore incredulita' scoraggiamento con tutte le sfumature possibili. Ma il carrozzone va avanti con o senza te/noi......ci devi risalire. I colpi son capitati a tutti noi sia quando eravamo piccoli e anche (purtroppo) da grandi. L'unica cosa possibile da fare è metabolizzarli...al meglio, l'unica. Reagisci e rivai al lavoro piu' forte, cambia lavoro, denuncia il tizio, fai e nn stare senza far nulla. Un augurio e sono sicuro che tra un po' di tempo l'episodio ti avra' reso piu' completo.

Silvia ha detto...

anche se non dovessi più rientrare nella tua mansione, sappi che hai sempre la mia più grande ammirazione per la perseveranza e la dignità con cui hai sempre portato avanti, fra fatiche indicibili, il tuo lavoro.
se non vorrai fare più il controllore hai tutta la mia comprensione... io non ce l'avrei mai fatta e di certo non avrei resistito tanto come te.
ammirazione.
in bocca al lupo per tutto

Bimba ha detto...

Pronta guarigione!

Claudio ha detto...

solidarietà.

Goscartan ha detto...

forza Freak!

Orologiaio Frustrato ha detto...

un altro "blog lavorativo" che si blocca a causa della stupidità della gente e della perdita di fiducia nell'umanità.

che tristezza, sto mondo.

solidarietà, lo sai. prima o poi anche io verrò picchiato per "una pila subito".

rimettiti, e torna... si spera. nel frattempo, tira a fine mese e fottitene.

lazialefracico ha detto...

mannaggia oh, possibile che questi qua smollano calci sul petto come se nulla fosse? secondo me bisogna tranquillizzare il soggetto potenzialmente pericoloso con parole ragoinevoli, pure essendo fermi nel'applicazione della sanzione, ma mai alleggerire l'attenzione: com'è che questo, a multa fatta, a discusione fatta in Comune, ha avuto il tempo di alzare la gamba e dare il calcio kingfreak sul petto? non sono più d'uno poi i controllori? chissenefrega se avrà delle denunce il tipo, intanto in barella c'è finito il controllore. Ci vuole qualche forma di autodifesa e qualche pacca di reazione sufficiente per far passare il bollente spirito al matto

Brazov ha detto...

Come dice l'anonimo "f", la maggioranza è silenziosa ma sta dalla tua parte. Anch'io, senz'altro.

Bufalo ha detto...

Ma cazzo ... è successo A TE !?

...

Quando l'ho letto sul giornale non ci volevo credere : invece di dare una sberla al figlio a mo' di rimprovero, quell'XXXXXX ha menato il controllore.
E' già successo anche a tanti altri che svolgono mansioni di educazione & controllo, 'sta gente non si vuole assumere l'onere e la responsabilità dell'educazione dei figli.

Dovrebbe essere la Società (quest'entità anonima, che invece incarniamo TUTTI noi) a educare ...

E invece è la Società che li corrompe (bis, quante volte ho ascoltato questi discorsi di merda, al bar).

E 'sto cazzo di genitore, dov'era quando c'era da insegnare al PROPRIO figlio che il biglietto va fatto !?

...

Ma in fondo, Kf, mi hai deluso : ti facevo indistruttibile, persino resistente al fuoco ... :P .

Oè, un tardivo FORZA E CORAGGIO anche da parte mia, dopo le cazzate e le discussioni, sto con te.
Ci mancherebbe.

Anonimo ha detto...

Ciao, sono un collega e da tempo seguo il tuo blog. Ti mando un'ideale pacca sulla spalla e i miei migliori auguri di pronta guarigione. Quanto a quel tizio, spero che gli tocchi di pagarti per nuovo. Se puoi tienici informati, qui siamo tutti con te.

Fabio

L'Ezio ha detto...

Ho letto il giornale ma non ho potuto scriverti finora..

Tieni botta, King, non lasciare che i pezzi di merda abbiano la meglio sul tuo morale

io, il mio citypass e il mio senso civico siamo dalla tua

spero di rivederti al più presto qui sulla rete o sulle linee di Bologna, per stringerti la mano e augurarti buon lavoro

buona convalescenza

Anonimo ha detto...

E' lo stesso discorso che a scuola: i genitori denigrano (e avolte pure picchiano) gli insegnanti perche puniscono GIUSTAMENTE il figlio che non fa una mazza.
Che rispetto possono avere dei giovani che crescono con un'educazione così???
Concordo col king, l'educazione va data a casa in primo luogo, poi a scuola. Ma quando in questi 2 posti non viene recepita, come verrà su il figlio???
Come pensi che si comporterà in futuro il ragazzo il cui padre ti ha dato un calcio? Sarà uno di quelli che a sua volta pesterà il controllore x un biglietto, o peggio, perchè crederà che l'arroganza e la violenza vincono anche se si è nel torto marcio.
Gente di merda. Società di merda.
Coraggio King, siam con te.

MAO

Anonimo ha detto...

Normalmente non scrivo commenti, anche se trovo le tue storie decisamente toste (divertenti, ma in modo amaro, perchè danno uno spaccato di quanto coglioni siamo come popolo in generale). Stavolta però due righe di solidarietà le voglio scrivere. Perchè non sei tu il pirla, ma quelli che pensano di essere furbi, e se ne fregano delle regole e, soprattutto, degli altri che le regole le rispettano.
E allora, anche se è dura, non mollare: questa gente senza dignità, con la convinzione che la legge della jungla sia l'unica che funziona, vince proprio perchè quelli come te, come me, e come tanti altri alla fine lasciano, pensando che non ne valga la pena. Pensando che alla fine tanto, in fondo, hanno ragione loro. No, cazzo. Non hanno ragione loro, ma se ci arrendiamo gliela diamo vinta. E allora rimettiti presto, e torna in trincea: non permettere a questi pezzenti di averla vinta. Anche se non ti viene detto spesso, in tanti siamo dalla tua parte. In bocca al lupo.

jj ha detto...

coraggio!
Le botte nella vita capitano a tutti!
In genere però sono metaforiche e non reali!

guarda il lato positivo ..... ehm scusa, CERCA il lato positivo, poi se lo trovi avvisaci.

Buon riposo

Baron Beer ha detto...

King, siamo con te... mi dispiace davvero per questo episodio scandaloso e allucinante. Torna presto, non darla vinta a questa manica di stronzi.

Anonimo ha detto...

Ti leggo sempre e inorridisco di fronte a questo articolo.
Ti sono veramente vicina perche', giuro, siamo in tanti dalla tua parte.
Un saluto,
pazzarredatrice

Solidarietà ha detto...

In boca al lupo per tutto.
Non tutti sono deficenti, ma alcuni fanno anche le veci degli altri.

Se riesci a prendere un po di tempo per rifletterci, pensa anche che c'è gente che ne ha i coglioni pieni di chi si sente più intelligente, più furbo e più in gamba solo perchè non ha mai ammesso i suoi errori.

Denuncia quel coglione che ti ha picchiato, che per 90 centesimi si è sentito in diritto di mandare una persona all'ospedale, che marcisca in galera.

Chissà che serva da esempio.

La follia sta crescendo.

Orologiaio Frustrato ha detto...

Sì beh, a parte tutto io spero che il vigliacco che ti ha aggredito, la paghi cara. Prigione no, ma una condanna, un risarcimento a te, e la fedina penale comunque sporcata. Ti ha aggredito davanti ad agenti (che deficiente), non può non pagare.
Almeno questo...

Anonimo ha detto...

Tieni duro!!!
Spero tu possa tornare presto al lavoro. Ste' teste a forma fallica, mica possono sempre averla vinta!!!

Marco

Francesco ha detto...

Spero tanto che si farà almeno qualche giorno di galera (ed in un paese come questo ci si potrebbe ritenere già soddisfatti di ciò), e che una volta uscito ti dovrà dare tanti di quei soldi che il figlio si pentirà di aver raccontato stronzate al padre, e che il padre si pentirà di aver messo al mondo un figlio così coglione e di non averlo saputo educare.
Solidarietà da un autista romano.

Gas ha detto...

Sono davvero senza parole, ho letto solo oggi dell'accaduto e ancora non posso crederci.

Un abbraccio e un augurio di pronta guarigione.

-Gas-

Anonimo ha detto...

Vigliacco. Figli di merda da genitori di merda.

Non ci posso credere... Un abbraccio.

Fyaa

marpessaa ha detto...

Quando devi costruire in zona sismica lo devi fare con il cemento, non con i mattoni! Ma ai verificatori danno solo i mattoni e con quello si deve fare!
Torna presto in azione che c'è ancora un sacco di lavoro!
Auguroni
Tonno

Riccardo ha detto...

E' da tanto tempo che leggo questo blog, anche se non ho mai scritto nei commenti. Questa volta non posso trattenermi: resisti! Sono (siamo) dalla tua parte!!

Anonimo ha detto...

Guarisci in fretta che c'è ancora un sacco di lavoro da fare! E su con il morale anche se, mi rendo conto, è più facile a dirsi che a farsi!
Auguroni
Tonno

Giacomo Brunoro ha detto...

Mi dispiace molto per te Freak, per l'umiliazione quotidiana di aver a che fare con gentaglia di questo tipo. Lo stronzo di turno ha però passato il segno e spero vivamente che venga punito pesantemente.
E' davvero triste constatare che questo paese sta andando letteralmente a puttane per colpa di gentaglia come questa, gente ignorante e stupida che educa (si fa per dire) una generazione di figli ignorante e stupida. Per citare Giovenale (con le opportune modifiche): "da un genitore testa di cazzo potrà venir fuori soltanto un figlio testa di cazzo".

Bufalo ha detto...

@ Kf : nel tuo caso, la Giustizia non può che macinare quel selvaggio che t'ha aggredito ... c'è il danno fisico, ci sono i testimoni.
Tienici informati sul procedimento, mi raccomando, che c'avremo gusto a leggere.

;-) .

Rusce ha detto...

Ciao, non ho mai scritto un commento, ma è da un anno ormai che leggo i tuoi post. Ora ti ho scritto solo per dirti che NON DEVI MOLLARE!! Sarebbe una vittoria per quel cinnazzo. Il tuo lavoro è assolutamente apprezzato da tutta la gente onesta!
Ora riposati, che ti vogliamo vedere il prima possibile..... ( magari non proprio quel giorno in cui mi dimentico l'abbonamento a casa.. :-P )


saluti e tanta stima
ps: per darti un pò di speranza sulle prossime generazioni... ho solo 18 anni

Anonimo ha detto...

Purtroppo alla fine chi ne esce più a testa alta è curiosamente il figlio cioè il multato .... Perchè al limite avrà mandato a spendere il controllore (non so se eri tu e non ero presente) ma almeno non ha alzato le mani....

PS comunque calcolando la reazione del genitore beh poi non ci si può meravigliare se il figlio non paga e via dicendo ....

In bocca al Lupo da un collega della sosta che probabilmente appartiene a una categoria che è ancor più vessata della tua.

autistaxcaso ha detto...

acc ...
avevo letto l'articolo il giorno stesso ma non credevo che eri te
(e non mi si erano aggiornati i feed sul blog per cui non sapevo ci avessi fatto su il post)

Che dirti ...
ci si stupisce di come sono certi giovani di oggi ma poi a ben guardare, i genitori dicono tanto ...

Certe persone sono inqualificabili, tu cerca di stare sereno ...
Per fortuna la maggioranza non è questa.

auguri e a presto

Anonimo ha detto...

Rimettiti presto King!
Che un padre prenda a calci un controllore perchè il figlio ha preso la multa è folle. Tra l'altro il "poverino" ha deciso di non fare ricorso per la multa presa perchè non aveva il biglietto, ma la farà per quella presa dal figlio perchè aveva i piedi sul sedile. Basta...è ora di riportare questa gente sulla terra. E ora che farà? Sporgerà denuncia anche lui contro i controllori??

Anonimo ha detto...

Leggo spesso questo blog ma non ho mai commentato, ma stavolta una parola di solidarietà ci vuole, anche se non guarirà le tue ferite.
Resisti Freak!

m

Cheo ha detto...

Ciao King,
intanto hai tutta la mia solidarietà per l'accaduto...
Io sono un Verificatore di La Spezia, città dove purtroppo gli atti di aggressione per, per ora verbale, si stanno moltiplicando di giorno in giorno, presto sicuramente si arriverà allo scontro fisico, ne sono certo! Se possibile vorrei contattarti per uno scambio di vedute, grazie!
cheo@interfree.it

Anonimo ha detto...

Riprenditi, leggevo sempre il tuo blog e non ho parole per esprimere quanto mi sento male per quello che ti è successo.
Spero che tu possa trovare la forza di rialzarti.
Io gli darei fuoco alla casa a persone come quella che ti ha ridotto così. Se la legge non fa niente sarà il destino (forzato) a punirlo.
La cosa più importante e quella a cui spero di più è che tu riesca a riprenderti

Un abraccio virtuale.

... e una serie di sprangate virtuali a quel fesso

il sorriso impunito del budda ha detto...

Riprenditi presto e riprendi questo blog.
Da quando lo leggo ho smesso di fare l'abusivo.
Un grazie di tutto.

l'anonimo bnb

Bufalo ha detto...

o.t. : "il riso impunito del Budda" è un nome geniale, per un avatar !

Anonimo ha detto...

Allora oggi mi ha beccata il controllore.

Avevo l'abbonamento ma era scaduto e anche la tariffa non era giusta ho preso i pullman di Lecco che va a erba e mi ha fatto la foto del abbonamento vorrei sapere quanto dovrei pagare di multa
Mi potrebbe rispondere al più presto possibile e oriente vorrai solo sapere quanto di multa dovrei pagare