lunedì 27 aprile 2009

Controllore 2.0

Grande latitanza del controllore in questo mese!
Motivo? Lo vogliamo chiamare aggiornamento?
Anche le macchine migliori con il tempo diventano lente e obsolete, certo bisognerebbe cambiarle e prenderne di nuove, cosa che è stata fatta, ma delle vecchie cosa ne facciamo?
Io a tempo perso aggiusto computer, o meglio, mi portano un vecchio PC dicendo che "non gira bene" io lo prendo e per la modica somma di 35 euro lo formatto, lo blindo, gli installo i software essenziale open source o freeware e poi lo riconsegno, in pratica gli do un altro annetto di vita, ma se il PC è vecchio, rimane sempre vecchio!
Diciamo che faccio un aggiornamento, stesso hardware ma software più leggero e meno invasivo, il modo migliore per non sentire gli acciacchi del tempo, per sentirsi ancora utile e per non spendere soldi inutili in PC di ultima generazione per poi darli in mano a gente che non sa neanche rinominare una cartella, che quando gli dici "control...alt...canc", ti rispondono "parla piano che non capisco l'inglese!".
In questi giorni nella Tana sono arrivati dei controllori di terza generazione, gli hanno installato un sistema operativo molto semplice ma al tempo stesso complesso!

1. Se un passeggero sprovvisto di titolo di viaggio ti chiede di scendere, fallo scendere!
2. Se un passeggero sprovvisto di titolo di viaggio ti da i dati a voce, tu li devi accettare!
3. Se un passeggero sprovvisto di titolo di viaggio tenta di scappare, tu non fermarlo!
4. Sei un agente di polizia amministrativa, te lo abbiamo scritto sui tesserini, ma in realtà tu non sei nessuno!
5. Se la gente non fa il biglietto, non è un problema tuo!
6. L'importante è il servizio, un autobus deve andare dal punto A al punto B, il resto non conta nulla!


Qualcuno ha avuto anche il coraggio di dire "Non passi l'idea che vi mandiamo in giro a fare i coglioni!", ma cosa ci vogliamo fare, del resto se fai il furbo, c'e sempre qualcuno che ti denuncia, scrive sui giornale o fa ricorso dal Giudice di Pace, quindi regole semplici, ma specifiche, anti guai, meglio passare per coglioni che giocarsi il posto di lavoro, che in tempo di crisi non è un ragionamento tanto difficile da capire! E i vecchi controllori?
Qualcuno l'hanno fatto fuori, altri ci sono andati vicini, ma con la promessa che alla prossima revisione toccherà a loro!
Insomma per il momento il controllore se l'è cavata con una semplice formattazione e potete capire che con un sistema operativo nuovo molte cose sono cambiate, ma va bene cosi!
In fondo cosa sei? Una macchina addestrata ad non avere personalità, una macchina che prima o poi verrà messa in magazzino, senza onore e senza trofei, quindi cosa ti rimane da fare?
Poco e niente, rispondo io! Qualche foglio di video scrittura, niente calcoli complessi e cercare di arrivare a fine giornata senza surriscaldare il processore, roba misera lo so, ma se non vuoi essere messo in un freddo scantinato a prendere della muffa, sopravvivere ancora un paio di annetti, devi fare cosi!
Squallido direte voi, ma quando sei abituate a vedere certe cose, lo squallore di un lavoratore che tira a campare prende un altro valore!
Si ma tutto questo cosa centra con le storielle divertenti che si leggevano su questo blog?
Fondamentalmente nulla, ma la cartella TEMPORANEA è piena, quella se la sono dimenticata, o meglio era montata su un Hard Disk esterno e non sono riusciti a cancellarla, purtroppo ogni tanto alcuni vecchi dati vanno in conflitto con il nuovo sistema operativo, creando non pochi problemi, sia al PC, sia al server di controllo, qualcuno mi ha consigliato di non attaccarlo più quell'Hard Disk!
In effetti è vero, forse è meglio che quel vecchio Hard Disk rimanga dov'è!
Ma non vi preoccupate, magari quando nessuno ti vede, quando non c'è bisogno di tanta potenza, un okkiata ai quei vecchi dati si può sempre dare, in fondo che male c'è, male che vada si riduce la vita del PC, un PC che prima o poi, sarà destinato comunque alla cantina!

32 commenti:

JYog ha detto...

King, giungi a un triste epilogo, mi dispiace davvero... spero comunque che ogni tanto questa cartella temporanea continuerà a essere ri-aperta; le storie sono sempre belle!
Mi dispiace per la questione controllori-multe: io la vedo come te, ma alla fine mi rendo conto che mantenere lo status quo delle cose è molto più semplice, si evitano rogne e beghe e finchè non c'è volontà di cambiare ai "piani alti" non si va da nessuna parte!
Un saluto e in bocca al lupo per il tuo lavoro, con la speranza che prima o poi le cose cambino... :-)
Ciao!
JYog
p.s: c'è un piccolo refuso nel tuo post. In fondo, hai scritto "dovè" senza l'apostrofo! ;-)

Orologiaio Frustrato ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
lazialefracico ha detto...

uela, sto sistema operativo dei nuovi controllori farebbe troppo conflitto, se fosse vero. Bisognerebbe proprio rottamarli, i singoli computer, ma non solo, anche server megacentrali, programmatori, microsoft e bill gates compreso! si riesumerebbe Dozza con gli autobus gratuiti! zero strisce blu per bologna, nessun ausiliare della sosta, nessun incasso milionario per il sistema delle multe s.p.a. hai fatto un sogno kingfreak?

Anonimo ha detto...

Quindi i nuovi controllori non controllano, non fanno multe, non prendono documenti.
Girano in autobus al caldo e sono pagati uno sproposito COI NOSTRI SOLDI!!!
Ma Brunetta qundo arriva all'ATC ???

KingFreak ha detto...

Caro anonimo può arrivare anche il nano Renato, ma si accorgerà che siamo pienamente nel rispetto della legge e dei contratti aziendali, quindi così come arriverà cosi se ne andrà!

Purtroppo si sono accorti che legalmente parlando la figura del Verificatore Titoli di Viaggio non esiste, non esistono leggi che obbligano i passeggeri a pagare la sanzione subito, non esistono leggi che obbligano i passeggeri a girare con i documenti, non esistono leggi che permettano di trattare chi prende una cosa senza pagarla come merita!


Mi dici cosa succede se viene il nano Renato e si accorge che i dipendenti pubblici lavorano nel pieno rispetto della legge?
Del resto i controllori sono pagati per controllare i biglietti, non per fare multe!
Se vuoi che facciano anche delle multe che abbiano un senso, allora chiedi al nano di parlare con l'altro nano invece di rompere i coglioni alla gente che lavora!

AndyCapp ha detto...

Bentornato vecchio Freak!!
l'Anonimo ero io, volevo solo testare se il firewall che ti hanno installato funziona contro i rompicoglioni...uhm c'è ancora da fare un po di tuning ;)

PS Ben ti sta, cosi impari a rubare il lavoro a noi poveri inzegneri ;)
35 eurini mi pare onestissimo, ti mandero mio padre, cosi evita di rompere la balle a me tutte le volte che torno a casa.

KingFreak ha detto...

Bella Andy!

Potevo intuire, ma il mio odio per gli anonimi non mi ha fatto ragionare!

Comunque tranquillo, con i tuoi soldi non ci pagano il mio stipendio!
Con i tuoi soldi ci girano a scocco gli abusivi, sia quelli senza biglietto sia quelli che non hanno mai pagato un centesimo di tasse per la città!
Ormai me ne sto facendo una ragione, è stato un mese difficile, adattarsi al nuovo modello è stata dura, ma inizio ad ambientarmi, infondo così è molto più semplice e rischio di meno (dal punto di vista infortuni e denunce)
Forse potrei rischiare il posto di lavoro a scrivere certe cose, al massimo mi mandano a Ferrara (vedi fusione con ACTF) a fare il controllore, ma dicono che ci sia più bella gente e che girano tutti in bici!

Male che vada emigro anch'io e vengo a fare il tranviere a Londra, dicono che si guadagni bene!

tramviera ha detto...

caro King il nano Brunetta dovrebbe recarsi alla zucca e fare man bassa di dirigenti incompetenti strapagati che sperperano il denaro pubblico con la loro ignoranza e - consentimi - zero rispetto per gli abbonati annuali, visto che tra avere l'abbonamento e girare a scrocco per loro non fa nessuna differenza - fosse mia l'Azienda gli abbonati annuali me li terrei stretti, offrendo loro autobus puliti decorosi e sicuri con telecamere a ripresa continua ma sono solo un'autista e il mio pensiero come la mia parola non vale un tubo!

autistaxcaso ha detto...

Come dici te King, un Giudice di Pace disposto a darti credito ormai qui da noi lo si trova sempre ...
E' il paese ad essere sbagliato e finchè non vi sarà qualcuno a dare valore alle regole e al senso civico ...
L'importante sarà appunto il servizio, il fare andare un bus dal punto A al punto B ...
Ottimo se con meno problemi e grattacapi possibili.
(triste ma tant'è)

AndyCapp ha detto...

King coi miei soldi non c'e' dubbio, visto che io le tasse non le pago ;)
Lo stipendio medio del conducente qui mi dicono essere sui 20.000 euro anno, non so se vale la pena.
Ferrara e' un gran bel posto, non fosse che e' piena di ferraresi ;)

KingFreak ha detto...

20.000 euro anno lordi o netti?

AndyCapp ha detto...

@King: lordi, però le tasse sono un filo più basse qui (un 5% in meno su uno stipendio come il mio, magari per quello sono ancora meno) e l'assistenza sanitaria è gratuita, comprese le medicine.
Netto in busta dovresti arrivare a 1300 euro (1150£)

Federico Distefano ha detto...

Ciao King!
Ogni tanto mi faccio vivo.
:)
Sai, mi deprime un po' vedere che anche lì sta andando a catafascio come qui, nel Lazio...
Purtroppo, era solo questione di tempo, prima che anche da voi si infiltrasse il "TerzaGenerazionePensiero".
Io mi sono dovuto adattare ad esso (lavoro in squadra e non tutti la pensiamo alla stessa maniera), in parte.
L'elasticità va bene ma cerco di tenere sempre a mente che oltre all'azienda, io fornisco un servizio anche a chi ha stipulato con essa un contratto di viaggio (in questo caso parlo dell'abbonamento) e che non merita di vedere, dopo averlo pagato tanti sonanti eurini, certa gente viaggiare gratis senza che nessuno si IMPEGNI a fare qualcosa perchè ciò finisca...
Forse sarò fatto male ma almeno, la mattina, riesco a guardarmi allo specchio con un certo orgoglio.
Ciao e buona giornata!
..........
Domandina per AndyCapp:
Quante ore lavorano, i conducenti britannici?
Ciao!

AndyCapp ha detto...

@federico: giuro che non ne ho la più pallida, pero vedo di informarmi.
La settimana qui è di 40 ore come da noi, ma nello specifico non lo so.

JYog ha detto...

Ciao King, non so se ti hanno già segnalato/hai già letto questo articolo de "La Repubblica":
http://tinyurl.com/cc9y5w
che ne pensi?
JYog

KingFreak ha detto...

L'ho appena letto...che dire?!?

Come volevasi dimostrare, e da come dico io da ormai troppo tempo, alla gente essere controllata non piace!

Poi del diritto sacrosanto di un'azienda di verificare chi utilizza i propri mezzi, anche nel rispetto dei paganti, ce ne fottiamo e le aziende si adeguano!

Purtroppo in molti non lo hanno ancora capito, che se vogliamo quel pelo in più di sicurezza e equità nei trattamenti, tutti dobbiamo rinunciare a qualcosa!

Quella frase "...che dovrebbe essere impiegato in altre ben più importanti mansioni!" è pura è semplice retorica che viene utilizza dalle persone che hanno l'abitudine di dire "...io sono una persona onesta e tu non hai nessun diritto a controllarmi!"!

Ormai non ho più parole, ormai non ho più voglia...anche il discorso "...la contestazione del verbale per chi viene trovato senza biglietto, viene fatta di fronte a tutti gli altri passeggeri e a una piccola folla di curiosi in evidente violazione della privacy...", stesso discorso che qualcuno uso quando si proposero i tornelli a bordo "...cosi dopo tutti sanno che non ho il biglietto, questa è una violazione della privacy!".

Insomma per farla breve, come dico ormai da tempo, non siamo ancora pronti per vivere in un paese civile, quindi tenetevi pure la vostra merda!
Tempo fa il buon AndyCapp mi faceva notare che il 25% delle telecamere mondiale sono in Inghilterra, dove la privacy se giri su suolo pubblico non esiste, esiste il diritto di un paese, di uno stato sovrano, di poter controllare chi cammina sul proprio territorio e di garantirne la sicurezza e i diritti inviolabili di chi fa il proprio dovere di cittadino!

Mha! Continuiamo pure cosi, io la vedo in un altro modo, io penso che se vogliamo sistemare le cose dobbiamo agire in un altra maniera, ma siamo in democrazia e il potere viene esercitato dal popolo che elegge i propri rappresentati, che a loro volta fanno le leggi, quindi io mi adeguo!

Infondo io in autobus giro gratis, un tetto dove dormire ce l'ho e la fettina di carne sulla mia tavola non manca mai, se mi dicono lascia che la gente sguazzi nella loro merda a me va bene. Mi piacerebbe un mondo migliore per tutti, ma con il tempo mi sono accorto che per molti il mondo migliore è quello che abbiamo, per altri invece, il prezzo di un mondo migliore è troppo alto!

Un ultimo esempio banale, giorni fa un mio amico è tornato da Barcellona, ha preso 2 volte la metropolitana, e per due volte ha beccato i controllori.
Controllori con manganello e in assetto anti sommossa, che trovando un ragazzo leggermente ubriaco, lo hanno preso per i capelli, buttato a terra, "fascettato" le mani e caricato su un furgoncino poi sparito nel nulla!
Ne deduco che che a Barcellona la metro sia un posto sicuro e tranquillo, da noi invece i mezzi pubblici sono a livello di terzo mondo!

Purtroppo noi non siamo ancora pronti a vedere il personale di un'azienda pubblica gestire i "problemi" in una certa maniera!
Quando saremo pronti, o sarà troppo tardi o sarà tornato quello che faceva partire i mezzi pubblici in orario e sarà tardi comunque!

100% Antikomunista ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
100% Antikomunista ha detto...

Purtroppo a Bologna non ci hanno mai capito molto di informatica!

Caro King, il sistema operativo che ti hanno messo è il famigerato BUONISM della KOMMUNIST SOFTWARE.

Chiaro che non funziona... ti lancia in avvio diritti.exe, che tiene fissa la CPU al 100%, e cancella tutte le librerie in C:\DOVERI, indispensabili per le più comuni applicazioni gestionali.

Visto che risale al 1968, io direi che è giunta l'ora di cambiarlo... mettiamo al suo posto un software leggero e innovativo.

Si chiama LEGANORD 2.0, e con il suo antivirus integrato ti libera da tutto IL MALWARE che ci ha invaso!

Il 6/7 giugno lo puoi avere gratis, basta fare una crocetta al posto giusto!

NON FATE I FESSI, BOLOGNESI...

KingFreak ha detto...

Allora caro 100%Anticomunista ti giro la domanda che ultimamente sto facendo a tutti per valutare alcune cose!


Immagina di alzarti alle 7 del mattino, vai a prendere la tua macchina e ti accorgi che hai la batteria a terra!
A 10 metri c'è la fermata dell'autobus e sai che quella linea ti scaricherebbe a 10 metri dal tuo posto di lavoro, sei già in ritardo e non hai molto tempo a disposizione. L'autobus sta arrivando e se lo perdi farai sicuramente tardi al lavoro!
Hai un problema però, sei senza spicci, nessun negozio è aperto per reperire un biglietto e non hai un documento in tasca perché te li sei dimenticati in casa!
Che fai?

1)Torni in casa e prendere un documento e spicci facendo tardi?

2)Telefoni che farai tardi e ti perdi un ora di lavoro?

3) Sali e rischi?

A questo punto se hai deciso di salire e rischiare, accetteresti in caso passasse un controllore di essere preso, accompagnato al più vicino posto di Polizia per perdere 4 ore in uno stanzone pieno di tossici, ladri e spacciatori?
Perchè se la legge è uguale per tutti, se trovo l'extracomunitario lo devo trattare come un qualsiasi cittadino italiano, o vogliamo fare delle distinzioni?

Ti aggiungo un jolly, immagina di avere una figlia di 16 anni, che per non fare 600 metri a piedi nello shopping del sabato pomeriggio sale su un autobus, senza biglietto e senza documenti e si siede vicino ad un zingara di 16 anni, italiana, senza biglietto e senza documenti!

Cosa dovrebbe fare il controllore secondo te?

Condurle tutte e due al posto di polizia più vicino per essere identificate?
Lasciarle andare tutte e due?
Accettare i dati a voce da tua figlia perché è una "brava ragazza" e portare la zingara in questura perché potrebbe essere una borseggiatrice?

Concludo.
Secondo me in un paese civile dovremmo trattare tutti allo stesso modo, ergo, se ti trovo senza documenti, ti prendo e ti porto in uno stanzino in attesa di essere identificato, chiunque tu sia, non mi frega se sei una brava "cinna", non mi frega se fai tardi al lavoro, non mi frega di niente sei tu che hai scelto di commettere un reato, anche piccolo, e sei tu che ne devi pagare le conseguenze!

Tu cosa faresti in casi come questi?

lazialefracico ha detto...

perfettamente d'accordo col tuo ultimo interevento kingfreak. ma voglio capire una cosa: è veramente vera sta storia che all'ATC si sarebbero accorti (solo ora poi??!!!)che come dici tu, legalmente parlando la figura del controllore non esiste, ecc ecc? cos'è sto nuovo sistema? se fosse come dici tu, un'accettazione rassegnata dell'abusivo da parte dlel'azienda, mi incazzerei moltissimo, visto che fino a poco tempo fa la linea era tutt'altra fino ai limiti del parossismo! fino ad arrivare al punto che ATC fece ricorso in cassazione contro la sentenza del giudice di pace che aveva accolto il mio ricorso nella situazione famosa di cui abbiamo abbondantemente discusso! insomma, vuoi far credere che le aziende di trasporto ora rinunciano a fare le multe all'abusivo, cosa che sarebbe ingiusta e assurda?
aò, gira e rigira me riuscite sempre a fà incazzà su sto blog!!! sei una miniera di sorpese kingfreak!

p.s.: forse se restavate azienda pubblica, invece di privatizzarvi, la veste legale era più salda, a garanzia delle vostre procedure: la legge 689/81, la legge reginale 21/84,e la legge 30 del '98: è questa la cornice entro cui ATC agisce, sì o no? le potete utilizzare ste leggi oppure no, visto che sono leggi riservate all'autorità amministrativa e voi siete dal 2001 un spa (e di conseguenza tu non sei più dipendente pubblico ma di una spa)? è qui la magagna, mi sa, e anche il mio giudice di pace la pensò così...

100% Antikomunista ha detto...

Nessuna distinzione, se io non ho il biglietto, pago la multa. Se faccio casino, devo finire come il tizio spagnolo. E quanto ai cinni recidivi senza biglietto, io farei la doppia multa, una a loro, e una ai genitori, che evidentemente non sanno insegnarli come si sta al mondo.

Il problema però non è il controllore, che può essere formattato con un click. Il problema è la mentalità del sistema.

Anche io ho scritto lettere ai giornali, dove denunciavo il degrado sugli autobus... non hanno avuto la prima pagina come i controllori (presunti) razzisti.

La Magistratura ormai è specializzata a inventarsi attenuanti per i delinquenti, e indaga solo sui gioiellieri che reagiscono alle rapine.

Sugli stranieri, il "poverinismo" impera, tanto che oggi sinistra e destra si sono alleati per far uscire altri 2000 clandestini dai Cpt.

Sta a noi cambiare... a Bologna e in Italia servono meno sociologi e più sceriffi. Verona è una città per dimensioni e problematiche paragonabile a Bologna. Con Tosi sindaco della Lega, in due mesi sono spariti bivaccatori e venditori di paccottiglia.

Quando c'è la volontà politica, le cose cambiano... le leggi italiane, le più interpretabili al mondo, si fanno funzionare.

Anonimo ha detto...

Bravo Anticomunista, ma a Verona col bel clima che c'è hanno pure ammazzato un ragazzo perchè era vestito un po' "alternativo", pestato da italiani estremisti di destra, non dagli immigrati.
Se si fa passare la linea degli sceriffi si finisce che se ti cade un fazzoletto dalla tasca ti sparano.
Ci vuole la giusta via di mezzo leggi severe ma senza tornare al vecchio west coi linciaggi.
Infine ti ricordo che non si tratta di dire "poviri immigrati", ma di trattarli come persone: bene se sono oneste, rispedirle a casa loro se delinquono. Anche noi italiani 50 anni fa abbiamo dovuto emigrare in nord europa e america, ma il ricordo di quanto di merda siamo stati trattati non sembra sia servito a una parte della gente ad avere un atteggiamento diverso verso chi molla tutto x cercare lavoro in un posto migliore...
A te ti fa incazzare se all'estero ti chiamano mafioso solo xchè sei italiano? Allora cerca di non trattare tutti gli immigrati come se fossero tutti delinquenti, perchè senza di loro le tue belle fabbrichette del veneto sarebbero chiuse e chi li tirerebbe su i pomodori in campania? Sicuro non gli italiani, che certi lavori gli fanno schifo, ma son ben disposti a sfruttare chi sta peggio di loro...

MAO

PS Ah, e evita di far propaganda politica almeno qui...

JYog ha detto...

Certo che buttarla sempre in politica e riuscire a propagandare perfino per i biglietti... insomma, ce ne vuole di impegno, eh? Ci attacchiamo proprio a tutto...

Ricordo solamente che il Governo delle depenalizzazioni per reati penali (anche per reati inerenti i pubblici ufficiali/incaricati di servizio pubblico) è stato quello del 2001, non certo un governo comunista (schieramento che, peraltro, non è al potere da anni... ma, si sa, c'è chi il rosso lo vede dappertutto! Tra un po' riuscirete ad accusarci perfino della fame nel mondo, delle stragi del terremoto e del riscaldamento globale, ...).

Per quanto riguarda l'immigrazione e i Cpt non ne parliamo, dato che i danni fatti dalla Bossi-Fini sono stati peggiori rispetto a quanto accadesse con le normative precedenti (guardare i dati del ministero dell'interno e dell'ISTAT relativi all'immigrazione clandestina: aumentata subito dopo l'entrata in vigore della Bossi(!)-Fini).

Va là, LegaNord 2.0, che qui non è un discorso di partiti e ideologie: è un discorso di onestà e rispetto delle regole. E te lo dico da comunista milanese (area geografica, dunque, dove la LegaNord è ultrapresente). Il comunismo non è solo anarchia e buonismo: il comunismo è (o almeno dovrebbe essere) equità sociale basata sul rispetto delle regole e della legge; non cercare di confondere le acque spacciando le solite idee di partito (tra l'altro, cambiate slogan ogni tanto: sono anni che utilizzate gli stessi: ancora oggi -che siamo in fase di elezioni comunali- rivedo gli striscioni di "Roma ladrona") come verità di fede.

Anonimo ha detto...

Grazie JYOG!

@King: "trovando un ragazzo leggermente ubriaco, lo hanno preso per i capelli, buttato a terra, "fascettato" le mani e caricato su un furgoncino poi sparito nel nulla"
Ma stiamo scherzando???? E non ti pare un comportamento "un tantino eccessivo"??? X tua stessa ammissione il ragazzo era solo leggermente ubriaco, x cui, se da fastidio lo fai scendere, se non dà fastidio ed è un po' brillo cazzo, lascilo in pace! Poi ci si lamenta se prendono la macchina sbronzi e si impastano sugli alberi (pace, ben peggio se investono altri che non centrano)...cioè, sul discorso sicurezza sui bus son d'accordo e ben venga, ma visto che dici che il ragazzo non aveva fatto niente, non aveva disturbato, non era in condizioni pietose ma solo un po' brillo (e chi di noi non lo è mai stato???) è stato preso, strattonato x i capelli, buttato a terra, ammanettato, fatto sparire chissà dove. Mah, se non è un abuso questo...voglio solo sperare che visto che il racconto sembra essere di terza mano ci siano state omissioni o è stato riraccontato male...se no sono allibito...e anche tu King, che di solito eri equilibrato, mi stai prendendo una brutta piega da giustiziere della notte ;-)

MAO

lazialefracico ha detto...

non sprecate troppo fiato a rintuzzare il leghista! comunque non ha proprio torto torto eh... basta far applicare le regole, usando norme e procedure legittime ed equilibrate, senza fare pasticci... ma mò kingfreak dice che non possono fare più niente, che l'abusivo ha carta bianca, che a lui l'hanno resettato.. mah...

lazialefracico ha detto...

kingfreak che mi dici sulla questione grave della lastra di soffitto di portico in via Marconi che è precipitata al suolo in pieno giorno, e che per miracolo puro non ha ucciso una passante? questione di centimetri eh! Il fatto è avvenuto esattamente al palazzo di fronte al quale ATC per mesi ha fatto fare i lavori per il maledetto civis: trapanature pesanti, a detta dei condomini, per mettere la famigerata banchina vicino a cui passerà il famigerato mezzo. non ti interpello sulla questione in generale, su cui spero si faranno le dovute verifiche sulle cause del crollo, ma sulla reazione di ATC. Nonostante sia evidente che qualcosa i lavori centrino, visto che il crollo è avvenuto esattamente lì dove detti lavori avvengono, l'azienda ha emesso un comunicato stizzito e sbrigativo dove esclude a priori che i lavori del civis c'entrino qualcosa. Ti sembra normale una reazione del genere, in presenza poi di una donna che a momenti ci rimette la pelle? a me sembra un'ennesima dimostrazione di arroganza, in questo caso più grave del solito vista la gravità dell'accaduto. E' dovuto intervenire addirittura Merola, assessore uscente, a dire "no cittadini state tranquilli che le verifiche si faranno". Ma la politica chi la fa, il Comune o l'azienda trasporti? un pò più di umiltà non ci poteva stare? ma che modo di fare è questo?

Orologiaio Frustrato ha detto...

Laziale, la questione che tu poni sarebbe interessante per i lettori di questo blog solo se l'ex assessore Merola fosse Mario Merola, tornato dalla tomba per inculare l'ATC. Altrimenti boh, io non tengo il fiato in attesa di risposta del King ;)

KingFreak ha detto...

@Laziale

Non ti rispondo neanche!
Ragiona un attimo e cerca di capire se non ci sono secondi fini per attaccare tutte le volte, tutti i santi giorni l'azienda di trasporti e i suoi dipendenti!

AndyCapp ha detto...

qui le cose sono DUE
Oh fanno il KF sindaco (ed io lo voterei) oppure il Laziale smette di rompere i corbelli ;)

Seriamente Laziale, mi sembri Berlusca con la sinistra...non è che se non trombi è colpa dell'ATC eh...

lazialefracico ha detto...

ma come siete nervosi! io comunque non attacco affatto ATC tutti i giorni, tanto meno i suoi dipendenti poi.... se a voi sembra normale che dopo un giorno dalla caduta della lastra quasi in testa a una persona i vertici dell'azienda facciano le dichiarazioni che hanno fatto.... a me sembrano cose folli, e se fossi la persona interessata sarrei molto arrabbiata. diciamo che per fortuna non ci ha rimesso la pelle... e comunque si sta parlando di un palazzo bello solido, degli anni trenta, anche se magari quella lastra non era propri stabile. Vedremo! Quando toccherà a via san felice, da spaccare per il civis e da sfondare per il metrò? la conoscete bologna ragazzi?

Bombardino ha detto...

Grande King, dopo aver viaggiato per 20 anni sugli "urbani" di una metropoli e 10 anni sugli "extraurbani" ne ho viste 4 pure io.
Essendo onesto ammetto di aver preso ( pagato) due multe: una a 14 anni perché senza biglietto "era fico" ed una verso i 18 (biglietto perso causa tasca bucata della giacca).
Secondo me i controllori meritano rispetto e ci vorrebbe tolleranza zero verso i non paganti.
Ti auguro di non gonfiarti il fegato, mala tempora currunt.

lazialefracico ha detto...

avevate ragione voi, del crollo della lastra in via marconi non ne parla nessuno, sarà stata una mia fissazione. Evviva le banchine e i cordoli. quella di via Marconi è troppo corta, allunghiamola di più.