mercoledì 22 giugno 2011

Io, squallidamente abusivo!

Ore 11 del mattino, sono con il mio collega a lavorare su un impianto, un motore bruciato e immaginatevi che goduria portarsi su per 9 piani quasi 80 kg di peso con tutti i condomini che ad ogni piano ti chiedono "Ci vorrà molto?", vorresti mandarli a cagare, ma anche qui, come sugli autobus il cliente va trattato con i guanti.
Questo è un altro lavoro, qui il cliente paga e tanto, e se ha voglia di chiederti qualcosa mentre senza fiato e grondando sudore fai le scale di casa sua, tu ti fermi, prendi fiato ti asciughi il sudore e gli dirai che cercherai di fare del tuo meglio per fargli ripartire l'ascensore entro l'ora di pranzo!
"Sa non per me...ma al 3° piano ci sono degli anziani..allora sa com'è!"
Certo che lo so, di fatto l'ascensore non lo usa nessuno, ma quando è fermo e sempre un altro che ne ha assolutissimamente bisogno! Ma non è questa la storia che vi voglio raccontare, questo è pur sempre il blog del controllore.
Alle 11 e trenta, dopo aver rimontato il motore il telefono squilla, una altro collega su un altro impianto ha bisogno..."Ce la fai a finire da solo?"
"Certo, collego le fasi, lo provo e direi che ho finito!" rispondo io.
"Allora vado un attimo a dare una mano e poi torno a prenderti!"
Ore 12, non si vede nessuno!
Ore 12:30 non si vede nessuno!
Telefono al collega.
"Riesci a passarmi a prendere?"
"Siamo incasinati!"
"Tranquillo, prendo l'autobus e vado in ditta!"
Scendo in strada e mi avvicino al capolinea del 19, mi ravano nelle tasche e trovo due monete da un euro, salgo sul bus mi avvicino alla macchinetta e in quel momento mi ricordo che adesso il biglietto costa un euro e 50...diamine...non da resto!
L'autobus è deserto e l'autista si sta fumando una paglia sotto la pensilina, non mi riconosce...bene..."Scusa hai da cambiarmi due monete da 50 centesimi?"
Lui mi guarda con quello stesso sguardo con cui io guardavo un "verbale che cammina", come dargli torto, ero tutto merdo con le mani sporche di grasso e con lo stesso odore che ha una capra in putrefazione. Anche lui ravana nelle tasche, ma niente da fare!
Mi guardo intorno, tutto chiuso, negozi, bar, tabaccherie, solo un ristorante, ma troppo vip per entrare conciato com'ero e farmi cambiare un euro!
Diamine, sono senza biglietto e adesso che faccio!
Avrei potuto infilare le due monete da un euro, ci avrei rimesso 50 centesimi e avrei avuto il mio biglietto....ma sti cazzi! Del resto penso di aver fatto di tutto, non trovate!
Mi siedo dietro il conducente, lui sale, mi guarda, lui sa che non ho fatto il biglietto e io mi sento una merda e allora per salvare la faccia mi gioco la carta dell'ex collega!
Gli racconto in breve tutta la storia della mia vita, un grande classico da abusivo, e nel frattempo sale un ragazzo, uno di quello che non farebbe il biglietto neanche a spingere, mi avvicino a lui e gli chiedo se ha da cambiare!
Lui non ravana neanche, mi guarda come se mi stesse dando del coglione e mi dice che no, lui una moneta per farmi fare il biglietto non ce l'ha!
Siamo già a tre fermate passate, ero già fuori tempo massimo, ero già un abusivo, un miserabile abusivo con la scusa pronta...
"Era tutto chiuso!"
"Ho chiesto anche all'autista e ad altri passeggeri!"
"Solo 4 fermate!"
Alla quinta ero già sceso, ero arrivato a destinazione!
Devo essere sincero, avevo calcolato già tutto...l'orario era quello del cambio turno, difficile trovare un controllore a quell'ora, in quel punto e in quella direzione...conosco i mie polli, ciò non toglie che il biglietto non l'ho fatto e sono un abusivo!
Una sensazione strada devo essere sincero, piacevole a tratti, angoscianti ad altri, l'idea di beccare un ex collega e dargli la soddisfazione di multare il KING mi rendeva nervoso, ma sono sopravvissuto!
Per la cronaca, l'ascensore per l'ora di pranzo funzionava, come gli avevo promesso...altro pianeta quando la gente paga o altrimenti va a piedi...ma va a piedi veramente, parola di ascensorista!


17 commenti:

Federico Distefano ha detto...

Domandina: ma se invece fossero saliti i controllori, avresti fatto storie o avresti abbozzato, facendoti (giustamente) sanzionare?
:)
Ciao e buona serata!

Anonimo ha detto...

Bentornato King, mi fa grande piacere questo ritorno, secondo me non dovresti smettere di scrivere anche se hai cambiato campo.
Quindi hai voluto provare il brivido dell'abusivo... ma non farlo più ! Resta fedele al tuo "personaggio".
Io grazie al tuo blog ho preso il gusto di fare sempre il biglietto e preferisco di gran lunga prendermi sta soddisfazione piuttosto che stare in ansia!!!
MC

KingFreak ha detto...

@Federico

Ti rispondo in due modi...mi sarei fatto sanzionare, ma se avessi avuto anche solo 1% di probabilità di incontrare i controllori avrei fatto il biglietto e chi se ne frega per 50 centesimi oppure avrei aspettato al fresco su una panchina il ritorno del collega!


Poi non vorrei fare i soliti discorsi da abusivo, ma nell'ultimo anno da quando mi sono licenziato avrò preso l'autobus si e no 6 volte, tutte con regolare biglietto, ho sempre un multicorse quando esco la sera, anche se vorrei proprio vederlo l'ex collega che mi fa la multa!
Di fatto ho girato gratis per 35 anni sui mezzi pubblici( prima con la tessera dei figli di dipendente e poi come dipendente), ora che devo pagare pago, ne faccio una questione di principio e non saranno quei 20 euro all'anno a cambiarmi la vita, volevo provare anche io l'emozione di girare per una volta senza biglietto...sapendo che nessun controllore sarebbe mai salito a quell'ora e in quel punto della città, chiamami paraculo, ma 40 euro di multa son soldini anche per me!

Anonimo ha detto...

e quindi quali sarebbero questi orari di cambio turno? :-)

Bruno

KingFreak ha detto...

Quando ero un controllore un consiglio che davo sempre agli abusivi era quello che quando avevano un buon trucchetto per evitare una multa, di tenerselo per se...

Bufalo ha detto...

VERGOGNA !

Anonimo ha detto...

Non fai storie "per un miserabile euro" ma le fai per 50 centesimi. Patetico straccione miserabile. VERGOGNA sei peggio degli abusivi professionisti!

KingFreak ha detto...

@Anonimo

Al peggio non c'è mai fine, ricordatelo sempre!

Orologiaio Frustrato ha detto...

Storia tesissima, e finale con cartello degno del blog umarells ;) Ogni tanto fa piacere leggerti!!!

Brazov ha detto...

Penso che se ti beccavano il reato era ALTO TRADIMENTO e la pena la fustigazione in piazza! Perlomeno per le palle che ci hai fatto da controllore, LOL!

Dai, fai riprendere quota a questo blog che ci ha fatto passare momenti indimenticabili...

[OT] Bambina di dieci anni fatta scendere da un autobus in Friuli per biglietto irregolare. Ma non si poteva semplicemente multare?

medo ha detto...

King, avrei scommesso che avresi deciso di perdere 50 centesimi invece di fare l'abusivo... Un pizzico di delusione.

Per la cronaca, torno da un viaggio tra Estonia e Finlandia dove ho SEMPRE fatto il biglietto nei mezzi (carisssssssssimi in Finlandia). In Estonia invece su 10 viaggi in tram e autobus ero l'UNICO sempre a timbrare o ad acquistare biglietto sul mezzo, con gente che mi guardava come se fossi un gibbone allo zoo di Mosca.

Anonimo ha detto...

mma non ci credo...anvedi chi c'è! ^_* saluti dal call center!

john doe ha detto...

che fine hai fatto, king?

cooksappe ha detto...

eppoi?

Anonimo ha detto...

Dove sei?

Anonimo ha detto...

Puoi togliere Marco Notari dai link. E' un sito mio, ma è chiuso da 5 anni?.
Grazie!

Anonimo ha detto...

Ciao, lessi questo articolo anni fa ma non commentai. non so se leggi ancora questo tuo blog, e mi dispiace per quello che ti successe tutti quegli anni fa. Ma permettimi di dire che sei un grande ipocrita, tutto questo tempo a condannare chi sale senza biglietto sugli autobus e poi cosa mi combini... Credo sia una beneche questa sia la tua ultima entry, perché sei stato definitivamente sconfitto.